Disturbi del sonno

Disturbi del sonno: come combattere l’insonnia?
16 Aprile 2019 Administrator

Disturbi del sonno: 5 consigli per combattere l’insonnia

I disturbi del sonno, come l’insonnia, sono sempre più frequenti, specialmente tra chi conduce una vita molto frenetica, sregolata e stressante. Dormire meglio è il sogno di un numero molto elevato di persone, che si ritrovano a fissare il soffitto durante la notte, sperando di prendere sonno o in attesa della sveglia che suona al mattino.

Le conseguenze dell’insonnia possono essere devastanti. Oltre a causare pericolosi «colpi di sonno» alla guida, determina un calo dell’attenzione, della concentrazione e, dunque, della produttività nello studio e nel lavoro. A livello psicologico, i disturbi del sonno possono provocare ansia, irritabilità e, nei casi più gravi, portare alla depressione.

Per non parlare dei danni per l’organismo: dormire male è un rischio enorme per la salute. Basti pensare che chi soffre di insonnia cronica ha maggiori possibilità di sviluppare patologie cardio-circolatorie, di ammalarsi di diabete o di raggiungere lo stadio di obesità.

Per fortuna, senza ricorrere all’uso dei farmaci, è possibile mettere in pratica alcuni rimedi per dormire meglio la notte e combattere i disturbi del sonno. Ecco, dunque, cinque consigli che vi aiuteranno a rilassarvi ed a prendere sonno in maniera più semplice!

Come dormire meglio ed eliminare l’insonnia?

Limita le attività stressanti

Lo stress è il nemico numero uno del riposo notturno. Non è un caso che, durante i periodi di maggiore stress, si tenda a dormire poco e male. Di conseguenza, se stai lavorando troppo o sei afflitto da preoccupazioni, la soluzione migliore è cercare di allentare la tensione: prova ad allontanarti per qualche giorno dall’ufficio, ad organizzare un week-end fuori porta con la famiglia o a ritagliarti del tempo libero per le tue passioni.

Fai attività fisica

Gli esperti consigliano, per dormire meglio, di praticare attività fisica. Lo sport, infatti, aiuta a ridurre i livelli di stress ed a smaltire le tossine. Per iniziare, scegli una disciplina che ti piace e che si adatti alla tua personalità: che si tratti di un corso di ballo, di una passeggiata in bicicletta o di una nuotata in piscina, gli effetti benefici non tarderanno ad arrivare. Se ti senti fuori forma, prova a riattivare i muscoli con yoga, stretching e pilates.

Mangiare bene per dormire meglio la notte

L’alimentazione gioca un ruolo di primo piano nel favorire o contrastare i disturbi del sonno. Se sei abituato a consumare cibi pesanti e grassi prima di andare a letto, potresti sviluppare problemi digestivi: gli alimenti fritti, i dolciumi e gli snack salati andrebbero evitati a partire dal tardo pomeriggio, così come il caffè, il tè e le bevande alcoliche.

Al contrario, prediligi una dieta leggera, variegata e salutare, ricca di verdure, cereali ed alimenti light come il pesce ed il pollo, soprattutto nelle ore serali.

Materassi per dormire bene

Se il tuo materasso è vecchio o di qualità scadente, difficilmente potrà offrirti il comfort che desideri. Con il passare del tempo, infatti, l’imbottitura tende a cedere: di conseguenza, il tuo corpo non riceverà il sostegno di cui ha bisogno per dormire bene.

Un’ottima strategia per combattere l’insonnia, pertanto, consiste nel sostituire i prodotti ormai datati con materassi e cuscini di nuova generazione, ancora meglio se di buona qualità e dalle caratteristiche adatte alle tue abitudini in fatto di riposo.

Lasciati consigliare i migliori materassi e cuscini per dormire bene dal personale Fabricatore: visitando uno degli showroom presenti in tutta Italia, potrai testare la consistenza e le proprietà dei prodotti e scegliere la tipologia giusta per le tue esigenze.

Niente PC e smartphone a letto!

Hai l’abitudine di chattare fino a tarda sera? Tendi a lavorare al computer anche dopo cena? Niente di più sbagliato! Tra i rimedi per dormire meglio, uno dei più efficaci consiste proprio nell’evitare l’uso dei dispositivi elettronici (PC, smartphone) prima di andare a letto: pare, infatti, che la luce azzurrina dello schermo interferisca con il riposo.

Se vuoi combattere i disturbi del sonno, perciò, rinuncia a Facebook e prediligi la lettura di un libro o di una rivista, magari approfittando per sorseggiare una camomilla!