Materassi memory

Materassi memory: caratteristiche, vantaggi e svantaggi
29 Marzo 2019 Administrator

Il mercato dei materassi memory sta vivendo, attualmente, un periodo di forte crescita. Le ragioni di tale successo sono da ricercare nelle caratteristiche esclusive di questi prodotti, realizzati con un innovativo materiale, il memory foam, che offre grandi benefici in termini di qualità e di comfort. Rispetto ad altre tipologie di materassi, come quelli in molle insacchettate o tradizionali, i materassi memory favoriscono maggiormente il relax notturno, adattandosi in maniera graduale alla posizione del corpo durante il sonno.

Cos’è il memory foam?

Il memory foam è un materiale di recente produzione che, a partire dagli anni Novanta, ha trovato applicazione, con successo, nel settore dei materassi. Si tratta di una schiuma di poliuretano con un grado variabile di densità, apprezzato soprattutto per le sue doti viscoelastiche, ovvero per la capacità di conformarsi al peso ed alla posizione del corpo. Rispetto ad altri materiali – come il lattice – dalla consistenza più rigida, il memory foam dona una sensazione di avvolgente morbidezza: in altre parole, si adatta alla struttura corporea, attraverso una lieve (e temporanea) deformazione. I materassi memory risultano, dunque, più soffici e confortevoli, in quanto riducono la pressione sul corpo e, con essa, gli eventuali fastidi derivanti dal contatto con un materiale rigido. Per chi soffre di dolori alla schiena, agli arti o alle spalle, e per gli utenti che necessitano di migliorare la qualità del riposo notturno, tutto ciò costituisce, indubbiamente, un forte vantaggio.

I vantaggi dei materassi memory

I principali vantaggi dei materassi memory sono due: elasticità e comfort. La morbidezza del memory foam, nonché la sua capacità di adattarsi al peso e di «deformarsi» con il calore corporeo, rendono tale materiale particolarmente indicato per la produzione di sistemi di riposo: materassi, principalmente, ma anche cuscini ed accessori. Il nome «memory foam» deriva, infatti, da questa speciale caratteristica: i materassi memory danno l’impressione di mantenere una sorta di «impronta» del corpo, «memorizzandone» la posizione e la forma. Di conseguenza, sono i materassi memory ad adattarsi alla struttura fisica dell’utente, e non viceversa: ciò significa che sarà più semplice mantenere una posizione corretta durante il sonno, con la colonna vertebrale e le spalle perfettamente allineate. A differenza di quanto si possa pensare, tuttavia, la «deformazione» notturna dei materassi memory non altera la struttura interna, né influisce sulla durata nel tempo dei prodotti che, invece, hanno dimostrato ottime doti in termini di resistenza all’usura.

Gli svantaggi del memory foam

Come ogni materiale, anche il memory foam possiede alcune caratteristiche che, per una piccola percentuale di utenti, risultano poco indicate. Il principale «difetto» evidenziato nei materassi memory risiede nella minore traspirabilità della schiuma di poliuretano, rispetto, ad esempio, al lattice. Di conseguenza, i materassi in memory foam tendono a trattenere maggiormente (e più a lungo) il calore corporeo, il che può costituire un problema per gli utenti particolarmente sensibili alle alte temperature, specialmente nei mesi estivi. Per ovviare a tale problematica, i produttori di materassi memory hanno scelto di accostare, al memory foam, anche altri materiali caratterizzati da una migliore traspirabilità. Nascono, dunque, i materassi dall’imbottitura «composita», ovvero realizzata con strati diversi e sovrapposti, ad esempio di memory foam e Watercell.

Come scegliere il miglior materasso?

Se desiderate acquistare un materasso in memory foam, ecco alcuni punti da tenere a mente, per scegliere il miglior materasso tra quelli disponibili sul mercato:

  • spessore: attenzione ai materassi memory troppo sottili, in quanto fatichereste a percepire le qualità peculiari di questo materiale;
  • morbidezza: sconsigliati i materassi in memory foam che risultano eccessivamente soffici, poiché non offrono un adeguato sostegno al peso corporeo;
  • qualità: optate per un materasso memory con imbottitura e rivestimento anti allergici ed anti acaro, per scongiurare l’eventuale proliferazione di microrganismi.

Tra i materassi memory realizzati da Fabricatore, vi consigliamo:

  • Fisio Relax , con uno strato superiore in soffice memory foam ed uno strato inferiore in Watercell ad alta densità, per un perfetto sostegno al corpo;
  • Fisio Top , con uno strato superiore in memory foam ed uno strato inferiore in Watercell, ideale per un riposo rigenerante ed una posizione sempre corretta;
  • Classic , caratterizzato da un elevato spessore e da tre strati sovrapposti, di cui uno in memory foam, per un assoluto comfort notturno;
  • Essential , anch’esso realizzato in Watercell e memory foam, con una particolare conformazione ergonomica che favorisce la qualità del sonno.