Quanto deve dormire un neonato?

Quanto deve dormire un neonato?
18 Novembre 2019 Administrator

Perche I neonati dormono tanto?

Non si nasce con un sonno strutturato, il sonno è una funzione dello sviluppo cerebrale.

L’antropologo James McKenna spiega lo sviluppo del sonno parlando di una fondamentale differenza tra gli esseri umani e gli altri primati: la nostra circonferenza cranica fetale è in media più grande dell’apertura pelvica della donna e per questo i nostri cuccioli nascono estremamente immaturi in confronto agli altri mammiferi. Abbiamo il cervello meno maturo neurologicamente alla nascita (con solo il 25% del suo volume definitivo) pertanto gli esseri umani terminano la maggior parte della gestazione fuori dell’utero.

In generale i bambini hanno bisogno di dormire tante ore, perché è proprio durante il sonno che si verificano importanti sinapsi delle cellule nervose del cervello che consentono lo sviluppo di nuove capacità del bambino. E’ per questo che i neonati hanno più sonno attivo (REM) che sonno passivo (non REM), perché è nella fase REM che avviene la crescita neurologica.

Durante il sonno attivo il bambino presenta movimenti del viso ed espressioni facciali che sono i segni di una attività cerebrale legata all’apprendimento delle emozioni e della capacità di comunicare, nel sonno calmo invece il bambino si muove molto poco, il viso è poco espressivo, non ci sono movimenti oculari.

Quante ore deve dormire un neonato?

Il neonato dorme circa 16-18 ore al giorno:  il sonno è distribuito uniformemente durante le 24 ore. I primi mesi di vita sono quelli in cui il neonato struttura e definisce il proprio ritmo circadiano (viene dal latino circa diem e significa appunto “intorno al giorno”)

Il bambino appena nato non conosce ancora la differenza fra il giorno e la notte ed ha bisogno di mangiare spesso, con un ritmo modulato dalla fame di circa 3-4 ore, non importa che ora del giorno o della notte sia.

Nei primi due mesi un ciclo di sonno del neonato dura circa 50 minuti; ed è ugualmente distribuito nelle 24 ore.

Se valutiamo lo sviluppo del sonno vediamo come le modificazioni più importanti si verificano nei primi 6 mesi, successivamente le variazioni sono minime:

  • tra 1 e 6 mesi compare una periodicità giorno-notte, la veglia si distribuisce nel tardo pomeriggio e nella sera, il sonno matura sul piano elettroencefalografico e si struttura in maniera simile all’adulto.
  • tra 4 e 6 mesi un bambino può iniziare a dormire anche 6 ore continuative durante la notte, riesce a stare più tempo sveglio durante il giorno e inizia ad essere influenzato dal ritmo luce-buio. La quantità totale di sonno è di 12-14 ore e si distribuisce prevalentemente nelle ore notturne.
  • tra 6 mesi e 4 anni il tempo di sonno si riduce progressivamente fino a 10-12 ore fra sonno notturno e diurno.
  • Intorno ai 9 mesi si verifica un aumento dei risvegli notturni tra le 21 e le 24 e tra le 3 e le 6 (l’84% dei bambini si sveglia almeno una volta) che continua spesso fino a 2-3 anni.

Come deve dormire un neonato per avere un ritmo sonno veglia regolare?

Ecco alcuni consigli su come far dormire un neonato, ma soprattutto come far dormire il neonato nel suo lettino:

  • Aiutate il bambino ad associare il letto con il sonno. Evitate di far addormentare il bambino in braccio, abituatelo ad addormentarsi nel lettino da solo;
  • L’ambiente dove dorme il bambino deve essere silenzioso e poco illuminato e con temperature intorno ai 18/20 gradi;
  • Il letto non deve essere troppo grande perché il bambino cerca un bordo per appoggiarsi;
  • È meglio che il neonato dorma sul fianco o sulla pancia, la posizione a pancia sotto è da evitare;
  • Durante i pasti notturni interagite meno possibile col bambino;
  • L’orario di risveglio al mattino e di addormentamento serale dovrebbero essere mantenuti costanti;
  • Cercate di instaurare un rituale per l’addormentamento: leggere una favola, cantare una ninna nanna e mettergli accanto un oggetto morbido;
  • Se il bambino piange, rassicuratelo, non accendete le luci forti e mantenete il tono della voce al minimo senza fare confusione.

Fabricatore è sempre molto attenta al benessere dei genitori proponendo materassi e cuscini di altissima qualità per un perfetto riposo. Vieni nei nostri punti vendita o acquista online!