Sogni Lucidi

: cosa sono e come farli?

Sogni Lucidi: cosa sono e come farli?
18 Novembre 2019 Administrator

Sogni lucidi cosa sono?

L’onironautica designa l’attività e le scienze e tecniche relative al prender coscienza mentre si sta sognando di stare dormendo. Lo scienziato  Stephen LaBerge, dottore di filosofia presso l’università di Stanford e fondatore del Lucidity Institute definisce l’esperienza come «sognare sapendo di stare sognando».

Solitamente quando si sogna si è convinti che ciò che si vede e sente sia la realtà, ma si vivono le varie situazioni in modo passivo. Con il sogno lucido si è coscienti di vedere una “realtà virtuale” pertanto non sì è più passivi, ma attori consapevoli e potenzialmente attivi: onironauti!

Come avere sogni lucidi

Innanzitutto bisogna potenziare la capacità di ricordare i sogni che si fanno durante la notte: un valido aiuto è il diario del sonno da tenere sul comodino in modo da registrare i sogni appena svegli, altrimenti il ricordo affievolisce velocemente. È importante annotare tutti i dettagli del sogno e gli stati d’animo che provocano.

Una delle operazioni più importanti che riguarda l’analisi dei sogni volta all’induzione dei sogni lucidi è l’analisi dei dream sign (gli indizi del sogno), ovvero tutti quegli elementi strani o assurdi che indicano che ciò che si sta vivendo è in realtà un sogno. Parliamo quindi di tutti quei fattori bizzarri che caratterizzano i sogni: oggetti strani, comportamenti fuori dal comune, eventi poco logici o di natura inspiegabile.

Grazie ai risultati derivanti dalle ricerche di  LaBerge, possiamo affermare con una certa sicurezza che quasi ogni sogno possiede elementi, o segni, che possono indicarne la sua natura onirica, e che ogni individuo tende a replicare nei propri sogni determinate tipologie di questi segni in modo ricorrente.

I Test di realtà sono un altro strumento per “entrare lucidamente nei sogni”. Ecco alcuni esempi:

  • Saltare o prendere il volo: nei sogni non c’è la forza di gravità;
  • Le mani: nei sogni appaiono spesso sfuocate o deformate;
  • Leggere: nei sogni spesso le parole scritte cambiano;
  • Gli orologi digitali: cambiano continuamente l’ora;
  • Gli specchi: le immagini riflesse nello specchio sono spesso deformate;
  • Accendere o spegnere la luce: nel sogno non si riesce a fare questa semplice operazione, gli interruttori non funzionano;
  • Urlare: spesso nel sogno non si riesce ad urlare.

 Sogni lucidi tecniche

Numerose sono le tecniche per fare sogni lucidi fra le principali ricordiamo:

  • RCT, metodo del controllo sulla realtà: Si tratta di prestare attenzione più volte, durante il giorno, a cose che nel corso del sogno cambiano, in modo tale da rendersi conto che si sta sognando.
  • CAT, tecnica di adeguamento del ciclo: Questa tecnica è stata introdotta da Daniel Love nel 2004, facendo di essa una delle tecniche più moderne: l’idea di base è che anticipando di 90 minuti il risveglio si perde un po‘ di sonno REM, ciò produce  un rimbalzo e allena la mente a svegliarsi prima, lo stato di allerta sarà così aumentato rendendo il sogno lucido più probabile.
  • MILD, induzione mnemonica del sogno lucido: è una delle tecniche più utilizzate e consiste semplicemente nel coricarsi con l’intenzione di riconoscere nel sogno delle situazioni inusuali o impossibili da verificarsi nella realtà.
  • WBTB, induzione per risveglio e riaddormentamento: La tecnica consiste nell’andare a dormire e svegliarsi dopo circa 5/6 ore dopo, restare svegli per un’ora focalizzando i propri pensieri sul sogno lucido ed infine tornare a letto, cercando di effettuare il MILD.
  • WILD, sogni lucidi iniziati da sveglio: questa tecnica consiste nell’iniziare il sogno “senza addormentarsi” ed è resa possibile rilassando completamente il corpo ma mantenendo la mente vigile e concentrata su di esso.

Fabricatore garantisce materiali e tessuti di altissima qualità per un riposo sano e tranquillo. Contattateci per richiedere maggiori informazioni.